Hutton Brickyards e Six Senses: i due nuovi hotel di lusso newyorkesi

Con l’avvento dei vaccini e l’avvicinarsi dell’estate, New York sta cercando di tornare velocemente alla normalità pre-covid e si prepara ad accogliere nuovamente i turisti. In questo contesto si inseriscono anche due attese aperture di lusso: il Six Senses Hotel (per cui dovremo aspettare ancora un pochino) e l’Hutton Brickyards, due hotel di altissimo livello pronti a ospitare turisti e newyorkesi.



Six Senses Hotel, tra lusso e architettura

Il nuovo Six Senses New York City sarà situato all’interno del complesso The XI, le due torri curve progettate da Bjarke Ingels, architetto danese, che sorgeranno tra l’Hudson River e l’High Line e regalano una spettacolare vista su Manhattan.


Suite contemporanee, due ristoranti e una vista mozzafiato. Massima cura al comfort degli ospiti e un approccio culinario che mette in risalto i prodotti locali, con ingredienti freschi e genuini. Questi i punti chiave del nuovo hotel che sorgerà nella Grande Mela nel 2022. L’idea è quella di regalare esperienze di benessere immersivo. Il tetto si trasformerà in un orto biologico e in pista da ballo, ruolo centrale ce l’avrà la sostenibilità. I colori degli interni saranno neutri e all’interno dell’hotel saranno esposte opere d'arte di diversi artisti locali.


Altro punto forte della struttura sarà la SPA che comprenderà uno stabilimento balneare, una piscina al magnesio, un centro olistico anti-age, centro fitness e yoga, e una cupola di meditazione vibroacustica. Saranno disponibili anche camere costruite su misura per bambini e ragazzi, per fargli vivere un'esperienza da VIP nella grande metropoli.



Hutton Brickyards, da fabbrica di mattoni a boutique hotel


C’era un tempo in cui New York era famosa per l’industria, e in particolare per la produzione di mattoni. Per realizzare quei mattoni rossi che hanno dato vita ad alcune delle principali attrazioni della città veniva usata la sabbia dell’Hudson Valley e il signor Hutton proveniva proprio da una famiglia produttrice di quei mattoni.


La più grande fabbrica di mattoni all’epoca era la Hutton Company Brick Works di Kingston che nel 1980 fallisce e lasciando i terreni su cui sorgeva praticamente abbandonati. Qui, oggi, sorge un bellissimo boutique hotel. L’Hutton Brickyards ospita 31 cabine indipendenti, un ristorante all’aperto, una SPA e spettacolari passeggiate dove prima sorgeva la fabbrica di mattoni. Un resort direttamente sul fiume per garantire pace e relax a chi desidera fuggire dalla frenesia della metropoli.


Gli interni delle cabine sono super chic e confortevoli e presentano un’enorme vetrata che affaccia direttamente sul fiume. Ci sono poi focolari comuni e ponti esterni dove godersi il panorama e la pace. L’hotel è in pieno stile boutique urbano a vuole portare il visitatore a riconnettersi con la natura. I visitatori, inoltre, potranno intrattenersi con tantissime attività: ciclismo, tiro con l’arco, paddle, kayak, yoga… All’interno del complesso ci sarà anche un prestigioso ristorante, il River Pavillion dello chef Dan Silverman. L’hotel ha aperto a Maggio 2021.

178 views0 comments
New York City Manhattan skyline aerial view with Empire State building in the fog.jpg

Hotel a New York

e in tutto il mondo!